Secondo venerdì di Quaresima – Preghiera

La cena di ogni venerdì potrebbe farsi con la presenza di un crocifisso in mezzo al tavolo, spiegando ai bambini un po’ alla volta cosa significano la Quaresima e i segni che si compiono durante la medesima.

Scaricare qui la scheda da stampare e utilizzare a tavola!

Cosa sono le pratiche della Quaresima?
Il digiuno, l’elemosina e la preghiera sono “le armi” che ci aiutano a vivere meglio la Quaresima. Papa Francesco dice che preghiera, carità, e digiuno sono “tre investimenti per un tesoro che dura”.

Come siamo chiamati a pregare durante la Quaresima?
Santa Teresa d’Avila diceva che la preghiera è come una conversazione con Dio: “non è altro se non un rapporto d’amicizia, un trovarsi frequentemente da soli a soli con chi sappiamo che ci ama” (Vita 8,5). Pregare in modo più intenso e frequente durante la Quaresima è un modo di diventare più vicino a Gesù, come faresti parlando con un’amico o un’amica, e sentire che Lui ci ama, ci fa sempre compagnia, e cammina insieme a noi.

Quali sono alcuni consigli per la preghiera?
In famiglia, un bel momento per la preghiera è prima di ogni pasto unita alla proposta di spengere la televisione e i cellulari mentre si mangia per poter parlare in tutta calma. Per entrare in preghiera si può cominciare facendosi il segno della croce con calma e consapevolezza per poi chiudere gli occhi per alcuni secondi e mettere da parte ogni preoccupazione che non sia lo stare alla presenza di Dio. Puoi parlare con Dio liberamente e dire tutto ciò che senti nel tuo cuore.

Quando si può pregare?
Puoi pregare in qualsiasi momento della giornata, perchè Dio ci sente anche quando preghiamo nel silenzio dei nostri cuori. Puoi pregare per chiedere che Dio ti aiuta con qualcosa che sia difficile nella tua vita, o semplicemente per esprimere il tuo amore per Dio che ti ha creato.

Una preghiera per la famiglia unita

Signore, Padre Santo, Dio onnipotente ed eterno, noi ti benediciamo e ti ringraziamo per questa nostra famiglia che vuol vivere unita nell’amore. Ti offriamo le gioie e i dolori della nostra vita, e ti presentiamo le nostre speranze per l’avvenire. O Dio, fonte di ogni bene, dona alla nostra mensa il cibo quotidiano, conservaci nella salute e nella pace, e guida i nostri passi sulla via del bene. Amen.