Un saluto nel nome di Maria…Domenica 30 agosto alle ore 11.30 S. Messa con saluto al nostro don.

logo_parrocchia_grandeCarissimi,

il giorno 8 settembre 2011 sono arrivato in mezzo a voi per il nuovo incarico di responsabile di questa Comunità parrocchiale; a breve – il prossimo 2 settembre – mi congedo da voi per una nuova destinazione che i superiori mi chiedono presso la comunità paolina di Modena. Entrambe queste date sono nel segno di Maria, Madre di Gesù e Madre nostra. Per me che sono cresciuto in un Santuario mariano e che sono stato ordinato sacerdote nello stesso Santuario, lo vedo come un segno di grande speranza e fiducia per ciò che abbiamo costruito insieme in questi anni e per quello che potrò incrementare nella nuova attività paolina che mi attende.

Certamente, come dice la canzone: “partire è un po’ morire”, ne siamo coinvolti molti di noi, che uniti nell’affetto e nell’amicizia abbiamo fatto esperienza di unità nelle varie realtà parrocchiali, specie in questi anni che ci ha visti coinvolti nei festeggiamenti dei 75 anni della Parrocchia; nel rilancio del catechismo; nel far crescere l’Oratorio del sabato pomeriggio; nel curare la liturgia domenicale e far gustare meglio la Parola a grandi e piccoli; nel desiderio di conoscerci di persona con l’occasione della benedizione pasquale nelle case che mi ha portato fisicamente presso le vostre famiglie…

Sono state innumerevoli le occasioni di scambio, di conoscenza, di aiuto vicendevole per quanto riguarda il cammino cristiano in questa nostra Comunità di Gesù Buon Pastore. Traggo spunto da questo titolo, per confermare quanto dice il Salmo 23: Il Signore è il mio pastore, nulla mi mancherà; allora acquista senso questo distacco che il Signore invita a vivere con gli occhi della fede; è vero che si tratta di una forma di morte-rinuncia ma quanto seminato di bene non sarà mai cancellato. Allora non sentiamoci disorientati, piuttosto manteniamo la fiducia in Lui che solo sa fare grandi cose quando noi ci rendiamo disponibili alla Sua volontà, anche quando costa e fa “sanguinare” il cuore.

L’amore e l’affetto sono già eternità, e per tutti noi che cerchiamo di farli crescere e maturare giorno dopo giorno: in casa, al lavoro, in Parrocchia, nei vari gruppi di formazione; ecco che sperimentiamo un angolo di cielo, di luce interiore che rimanda alla luce di Dio, il quale – come dice san Giovanni – è amore!

Ritornando alle due date mariane che mi hanno visto arrivare nel 2011 e ripartire oggi da voi, desidero ringraziarvi di cuore per tutto quello che mi avete dato di bene e di vera accoglienza fraterna.

Sono certo che saprete fare altrettanto nei confronti di don Vincenzo Marras, il nuovo responsabile parrocchiale.

Colgo l’occasione di questo spazio per ringraziare tutti indistintamente per il vostro generoso slancio di impegno e di dedizione nelle varie realtà parrocchiali che senza di voi, non sarebbero giunte a questa ricca fioritura!

Allora, come Maria, ringrazio e lodo il Buon Pastore per quanto ci ha dato in questi anni pastorali vissuti insieme nella gratuità e nella gioia del servizio verso Dio e verso i fratelli. Vi chiedo un ricordo particolare nelle vostre preghiere, come io assicuro ad ognuno il mio ricordo; restando uniti sempre, sotto lo sguardo amorevole di Maria.

In unità, con affetto fraterno, vi saluto e benedico.

  don Dino Mulassano.

 

Domenica 30 agosto alle ore 11.30

Santa Messa parrocchiale con saluto al nostro don.