Un mese tutto mariano – La voce del Buon Pastore – Mese di Maggio

Cari Parrocchiani,
in questo mese la tradizione della Chiesa ci invita a guardare e a pregare la Madre di Dio.salus-populi-romani-
La devozione alla Madonna nasce con il cristianesimo, infatti il primo devoto di Maria è l’Angelo Gabriele che la saluta così: “Gioisci, o Maria! Tu sei stata colmata di grazia!”. La seconda devota di Maria è Elisabetta, che, vedendola arrivare nella sua casa, esclama: “Beata te che hai creduto!”. La devozione mariana, pertanto, è parte irrinunciabile del cristianesimo: Papa Francesco ne è fedele e convinto testimone fin dai primi gesti del suo pontificato. Anche noi avvertiamo sempre più il bisogno di recuperare un valore essenziale, quello che il Card. Martini chiamava: “la dimensione contemplativa della vita”.
Riscopriamo la vera libertà che sta nella decisione di aprirsi a Dio per camminare
fedelmente nella via del bene che lui solo ci può indicare e che coincide con la nostra felicità.
Per esempio: Maria, nel momento in cui disse: “Eccomi! Sono la serva del Signore!”, visse il momento più alto e più vero della sua libertà. E subito dopo, cantò il Magnificat. Così la preghiera del Santo Rosario, che cercheremo di rafforzare  in questo mese, non è altro che un viaggio tra i misteri della vita di Gesù, presi per mano da Maria, facendo esperienza del suo amore di Madre che sa condurci al cuore del  Figlio.

Don Dino Mulassano Parroco

Cliccare per visualizzare il Bollettino Parrocchiale

Bollettino di Maggio 2015