Quando Cristo diventa luce per noi

Cari fratelli e sorelle,

la settimana, che si apre con questa domenica, è ricca di significativi appuntamenti pastorali e liturgici, a cominciare da oggi, 31 gennaio, con la Carovana della Pace nella mattinata, e con la celebrazione del Giubileo del Settore Sud della Chiesa di Roma presso il Santuario Divino Amore (i particolari li potete vedere in questa stessa pagina). Questa domenica le Messe saranno animate dai Missionari Comboniani, che ci sensibilizzeranno, alla luce dell’Anno della Misericordia, sull’impegno missionario di ogni cristiano. Il 2 febbraio, celebreremo la festa della Presentazione di Gesù al Tempio, popolarmente chiamata festa della Candelora, perché in questo giorno si benedicono le candele, simbolo di Cristo “luce per illuminare le genti”, come il bambino Gesù venne chiamato dal vecchio Simeone, “uomo giusto e timorato di Dio, che aspettava la consolazione d’Israele”. In quello stesso giorno, si celebra la chiusura dell’Anno della Vita Consacrata, che Papa Francesco ha promosso, a 50 anni del Concilio Vaticano II e, più in particolare, a 50 anni dalla pubblicazione del decreto conciliare Perfectae caritatis, con l’intento di rivitalizzare i valori su cui ogni consacrato – uomini e donne – fonda la propria vita e la propria missione, recuperando, come si legge nell’Esortazione apostolica Evangelii gaudium, uno spirito contemplativo, perché «il vero missionario non smette mai di essere discepolo», così da alimentare l’incontro con gli altri, l’impegno nel mondo, la passione per l’evangelizzazione. Tutti appuntamenti che ci suggeriscono motivi di preghiera e di offerta quotidiana. Affido a Gesù Buon Pastore tutti e ciascuno, in particolare quanti soffrono nel corpo e nello spirito. Ricordate me e i miei confratelli nelle vostre preghiere. Foglio parrocchiale 31/01-7/02