Nella settimana per l’unità dei cristiani la nostra preghiera per le sciagure che hanno colpito l’Italia e la nostra comunità

Cari fratelli e sorelle,
una settimana quella che stiamo per vivere segnata dalla preghiera: quella per l’unità dei  cristiani; quella per quanti sono stati tragicamente colpiti nell’Italia centrale dagli eventi sismici; quella per un lutto che ha toccato tutta la nostra comunità parrocchiale, quella di Keaton, morto all’età di soli dieci anni: una preghiera che intende abbracciare i suoi genitori e manifestare loro il nostro affetto e la nostra vicinanza.Sabato, 21 gennaio, alla Messa vespertina, e nelle Messe di domenica 22 gennaio, abbiamo promosso una questua straordinaria per poter affrontare alcune spese che si sono rese necessarie per rendere dignitosa e accogliente la nostra chiesa (il completamento dei lavori di riparazione del tetto e l’installazione
delle nuove luci nel presbiterio e nella navata centrale) e alcuni locali della nostra parrocchia,  dove si svolgono i diversi incontri di catechesi e dei diversi gruppi e le stesse attività oratoriali. Non possiamo infatti nascondere la nostra apprensione per l’impossibilità di saldare le fatture già pervenute e quelle che nelle prossime settimane ci saranno presentate.
Sabato, 28 gennaio, e domenica 29 gennaio, saranno presenti tra noi i Missionari Comboniani che animeranno le rispettive Messe, quella vespertina di sabato, e quelle della domenica, raccogliendo offerte per le opere missionarie.
Affido tutti voi a Gesù Buon Pastore perché dia a ciascuno ristoro e conforto in ogni circostanza e passaggio della vita. Ricordate me e i miei confratelli nelle vostre preghiere.

Don Vincenzo Marras

Foglio parrocchiale 22 gennaio 2017