In attesa dello Spirito

Cari fratelli e sorelle,

ci stiamo inoltrando in un mese davvero speciale, per gli appuntamenti che ci attendono come comunità parrocchiale e che toccheranno da vicino molte famiglie, a cominciare da quelle dei ragazzi e ragazze che per la prima volta faranno la Prima comunione. E già questa domenica e questa settimana ci prepara, facendoci celebrare e vivere giornate particolari e appuntamenti significativi, che ci coinvolgono tutti, come la Solennità dell’Ascensione del Signore, la 50a Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali, che ha per tema “Comunicazione e misericordia: un incontro fecondo”, la Festa della mamma. Per continuare il 10 maggio, quando un gruppo della nostra comunità parrocchiale guiderà in Piazza San Pietro la recita del Rosario, quasi ad accompagnare, affidandoli a Maria, i bambini e le bambine, che il 15 maggio, Solennità di Pentecoste, si accosteranno per la prima volta alla Mensa eucaristica. E a prepararci proprio alla solennità di Pentecoste, la sera del 14, sul sagrato della chiesa, si svolgerà, alle ore 21, la Via Lucis. Risuoni sulle nostre labbra la preghiera allo Spirito Santo, suggeritaci da don Tonino Bello: «Spirito Santo, che riempivi di luce i profeti e accendevi parole di fuoco sulla loro bocca, torna a parlarci con accenti di speranza. Frantuma la corazza della nostra assuefazione all’esilio. Ridestaci nel cuore nostalgie di patrie perdute. Dissipa le nostre paure. Scuotici dall’omertà. Liberaci dalla tristezza di non saperci più indignare per i soprusi consumati sui poveri. E preservaci dalla tragedia di dover riconoscere che le prime officine della violenza e della ingiustizia sono ospitate dai nostri cuori». Foglio parrocchiale 8 maggio 2016