«Dio perdona con una carezza»

Cari fratelli e sorelle,

Siamo alla vigilia della Settimana Santa e vorrei che riecheggiassero per tutti noi i gesti e le parole che Gesù ci sta rivolgendo attraverso le pagine evangeliche della parabola del Padre misericordioso, che abbiamo letto domenica scorsa, e l’episodio della donna sorpresa in peccato di questa quinta domenica di Quaresima. Siamo messi di fronte all’amore incondizionato di Dio, un amore che non conosce né limiti né condizioni per il perdono, ma proprio perché amore, è soltanto sempre e totalmente accogliente. «Dio perdona», ha detto eloquentemente Papa Francesco, «non con un decreto, ma con una carezza». Lo fa «carezzando le nostre ferite di peccato perché lui è coinvolto nel perdono, è coinvolto nella nostra salvezza». Che la Settimana Santa nella quale facciamo memoria della Passione, Morte e Risurrezione di Cristo ci faccia sperimentare la sua ineffabile Misericordia. Foglio parrocchiale 13-20 marzo 2016