Al centro di tutto il Vangelo di Gesù

 

Cari fratelli e sorelle,

«Quasi nulla è più come prima. Dobbiamo assumere la piena consapevolezza che stiamo vivendo in un mondo profondamente cambiato, in un’Italia molto diversa rispetto al passato e con una Chiesa sempre più globale. In questa nuova realtà, sorgono nuove sfide e nuove domande a cui bisogna fornire, senza paura e con coraggio, delle risposte altrettanto nuove». Con queste parole si è rivolto alla Chiesa italiana il presidente dei vescovi italiani, il cardinale Gualtiero Bassetti. Non mi pare azzardato dire che le ho sentite rivolte a me, e vorrei condividerle con voi tutti. Viviamo, continuava il cardinale Bassetti, «in una società, come ha affermato Papa Francesco, che corre un “grande rischio”: quello di essere caratterizzata da “una tristezza individualista che scaturisce dal cuore comodo e avaro, dalla ricerca malata di piaceri superficiali, dalla coscienza isolata”» (Evangelii gaudiumn. 2). Anche noi, non facciamo fatica a riconoscere che «in questo eccezionale “cambiamento d’epoca”, abbiamo la grazia di trovarci di fronte al messaggio profetico di Papa Francesco, che mette al centro di tutto il Vangelo di Gesù, ci esorta ad andare verso i poveri e ci invita a guardare questo nuovo mondo da un angolo visuale diverso, quello delle periferie». Accogliamo, quindi l’invito alla “conversione pastorale”. «Che è, al tempo stesso, un richiamo tradizionale e radicale… che non si ritira nelle astrattezze moralistiche o solidaristiche e che parla i linguaggi della contemporaneità in continuo movimento.Questo messaggio richiede una autentica ricezione di tutta la Chiesa: dei vescovi, dei preti, dei religiosi, delle suore, dei diaconi e dei laici». Insomma, è qui che si gioca la nostra responsabilità. Papa Francesco chiama tutti e ciascuno a fare la sua parte, perché sa che c’è bisogno di tutti. E chiede di liberarci e difenderci da ogni clericalismo, perché ogni persona possa avere pienamente il suo spazio in una Chiesa capace di camminare insieme. Invoco su tutti l’aiuto e il conforto di Gesù Buon Pastore, in particolare su quanti attraversanomomenti di difficoltà e sofferenza. Ricordateci nelle vostre preghiere.

Don Vincenzo Marras

Foglio Parrocchiale pdf 2017_10_01 Avvisi

Foglio parrocchiale in Doc 2017_10_01 Avvisi